menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stragi del sabato sera, controlli Carabinieri: raffica di denunce e sequestri

Piedimonte Matese - I Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, agli ordini del Capitano Salvatore Vitiello, hanno attuato durante il fine settimana una serie di operazioni di controllo straordinario del territorio, finalizzate a garantire...

I Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, agli ordini del Capitano Salvatore Vitiello, hanno attuato durante il fine settimana una serie di operazioni di controllo straordinario del territorio, finalizzate a garantire in particolare la sicurezza stradale lungo le arterie principali che attraversano i vari comuni del comprensorio matesino. Con numerosi posti di blocco istituiti in particolare durante le ore notturne, i militari del Nucleo Radiomobile, coordinati dal Maresciallo Gianfranco Di Desiderio, e quelli delle Stazioni di Alvignano, diretti dal Luogotenente Nicola Marsilio e dal Maresciallo Piero Di Fusco, e Prata Sannita, diretta dai Marescialli Giuseppe Sileo e Francesco Ciardiello, hanno presidiato strade e piazze dei comuni ricadenti nelle rispettive giurisdizioni. Nel corso delle attività sono stati sottoposti a controllo 140 veicoli in transito e identificate 165 persone. Una denuncia alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per guida in stato di ebbrezza alcolica é scattata nei confronti di P.S., 28enne, residente ad Alvignano, il quale è stato sorpreso alla guida di una autovettura Lancia Lybra, completamente ubriaco e inoltre senza aver mai conseguito la patente di guida. Per lui oltre la denuncia anche il sequestro immediato del veicolo. Stessa sorte per G.L., 26enne di Prata Sannita, il quale è stato sorpreso alla guida della propria autovettura BMW, sotto l'influenza di sostanze stupefacenti, accertata mediante esame tossicologico presso l'Ospedale Civile di Piedimonte. Contestate inoltre 25 violazioni alle norme del Codice della Strada, per un importo totale di oltre 3.000,00 euro e il conseguente decurtamento di punti sulle patenti di guida. Tra le infrazioni più frequenti risultano quelle per il mancato rispetto dei limiti di velocità e della segnaletica stradale, il mancato possesso dei documenti di guida o di circolazione, la mancata revisione del veicolo, il mancato uso delle cinture di sicurezza e l'utilizzo del telefonino cellulare durate la guida. Ritirate anche 4 tra documenti di circolazione e di guida, sottoposti a sequestro 3 veicoli privi di copertura assicurativa e 6 ciclomotori perché condotti nella maggior parte dei casi da minorenni sprovvisti del casco protettivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento