menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lotta alla criminalit e alla illegalit, 14 arresti e 50 persone denunciate

Piedimonte Matese - 14 arresti, 50 persone denunciate e decine di sequestri, questo il bilancio dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, nel corso di operazioni anticrimine portate a segno giorno per giorno in tutto il mese di...

14 arresti, 50 persone denunciate e decine di sequestri, questo il bilancio dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, nel corso di operazioni anticrimine portate a segno giorno per giorno in tutto il mese di novembre, nei territori del matesino e in quelli limitrofi. Risultati conseguiti grazie all'efficacia e all'impegno dimostrato dai militari delle Stazioni e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile. Dei 14 arresti, tre riguardano persone resesi responsabili di violenza sessuale e sequestro di persona, una per traffico e spaccio di stupefacenti, tre per trasporto e deposito illecito di rifiuti speciali, uno per detenzione illegale di armi, uno per furto aggravato, quattro per immigrazione clandestina e uno per tentato omicidio. Durante le operazioni che hanno portato agli arresti, sono finiti sotto sequestro, sei fucili, due pistole, oltre 100 quintali di rifiuti tossici e due camion utilizzati per il trasporto, mentre tre sono stati i siti sequestrati ove venivano depositati i materiali inquinanti. Le 50 persone denunciate all'Autorità Giudiziaria, dovranno invece rispondere a vario titolo di reati contro l'ambiente e la salute pubblica, come l'abusivismo edilizio e violazioni in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro; di reati in materia di sicurezza stradale, come la guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l'influenza di stupefacenti; reati contro la persona ed il patrimonio, nonché reati di clandestinità o in materia di armi e droga. Anche nel corso di queste ultime operazioni numerosi sono stati i sequestri, come ad esempio un fabbricato abusivo in corso di realizzazione, due cantieri edili, una discarica abusiva, armi detenute e portate illegalmente in luogo pubblico e un considerevole quantitativo di sostanze stupefacenti, in particolare "marijuana" . Sei sono inoltre i pregiudicati raggiunti da misure di prevenzione, mentre è di oltre 10.000,00 euro il valore complessivo della refurtiva recuperata e della merce di provenienza illecita sottoposta a sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento