menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza stradale, droga, emergenza rifiuti e reati vari: 13 persone denunciate

Piedimonte Matese - A conclusione di una serie di operazioni predisposte dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese, con l'obiettivo di contrastare vari fenomeni di criminalità e di illegalità diffusa nei comuni del comprensorio matesino...

A conclusione di una serie di operazioni predisposte dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese, con l'obiettivo di contrastare vari fenomeni di criminalità e di illegalità diffusa nei comuni del comprensorio matesino, sono scattate ben 13 denunce alla competente Autorità Giudiziaria nei confronti di persone resesi responsabili a vario titolo di reati che vanno dalle violazioni alle norme sulla sicurezza stradale a quelle sull'uso e spaccio di sostanze stupefacenti, dall'emergenza rifiuti ai reati contro il patrimonio. Nel dettaglio, i militari del Nucleo Radiomobile e della Stazione di Alife, hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica B.C., 32enne di Piedimonte, P.T., 22enne di Alife, S.O., 24enne di Piedimonte, mentre per guida sotto l'influenza di stupefacenti e finito nei guai F.N., 21enne di Dragoni. Per guida senza patente poiché mai conseguita, è stata invece denunciata una donna M.N., 28enne di Alife. Inoltre, sorpreso alla guida della sua auto già precedentemente sottoposta a sequestro per mancanza della copertura assicurativa, è stato denunciato G.F., 35enne di Piedimonte, che dovrà rispondere del reato di sottrazione di cose sottoposte a sequestro giudiziario. Tali attività eseguite per la tutela della sicurezza stradale, sono state espletate tra i comuni di Piedimonte Matese, Alife e Dragoni. Ancora a Piedimonte Matese è finito nei guai M.C., 20enne del luogo, sorpreso dai militari del Nucleo Operativo, nei pressi del centro cittadino con alcune dosi di "marijuana", immediatamente sottoposte a sequestro. Per lui è scattata una denuncia per detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Sempre per reati in materia di droga, S.A., 40enne domiciliato ad Ailano, è stato denunciato dai Carabinieri della locale Stazione, per coltivazione illegale di alcune piante di "cannabis", rinvenute nel terreno di sua proprietà e successivamente sottoposte sequestro. A Prata Sannita, a seguito di una attività investigativa degli uomini della locale Stazione dell'Arma, sono stati denunciati per trasporto e deposito illecito di rifiuti speciali, consistenti in materiali provenienti da demolizioni di costruzioni edili, due uomini del posto, C.G., 60enne ed M.C., 24enne. I Carabinieri della Stazione di Alife, hanno anche emesso nei confronti di due pregiudicati per reati contro il patrimonio e detenzione di stupefacenti, A.M., 25enne, e G.B., 31enne, entrambi di Napoli, la misura di prevenzione che prevede il foglio di via obbligatorio con l'ordinanza del divieto di ritorno per la durata di tre anni. I due, che i militari hanno scoperto essere commercianti ambulanti, sono stati sorpresi nei pressi del centro abitato alifano, con decine di capi di abbigliamento messi in commercio senza le prescritte autorizzazioni comunali. La merce messa in vendita abusivamente è stata sottoposta a sequestro e i due deferiti alle competenti Autorità. Infine sempre ad Alife, è stato notificato nei confronti di N.C., 19enne del posto, un "avviso di garanzia" emesso dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, a seguito della denuncia scattata nei suoi confronti per danneggiamento e porto abusivo di armi. Alcuni giorni fa i Carabinieri lo sorpresero di notte nel centro abitato di Alife, dopo che con un pugnale da sub, per futili motivi, aveva forato le gomme di 24 auto parcheggiate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento