menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091120190021_polizia_anticrimine

20091120190021_polizia_anticrimine

Sequestrati beni per 100mila euro ad imprenditore legato ai Belforte

Macerata Campania - Conti correnti, depositi bancari e polizze assicurative per oltre centomila euro sono stati sequestrati da agenti della sezione accertamenti patrimoniali della Questura di Caserta a Nicola Negro, di 50 anni, imprenditore del...

Conti correnti, depositi bancari e polizze assicurative per oltre centomila euro sono stati sequestrati da agenti della sezione accertamenti patrimoniali della Questura di Caserta a Nicola Negro, di 50 anni, imprenditore del settore del commercio di pellami e calzature, originario di Capodrise, ma residente a Macerata Campania e ritenuto legato al clan dei Belforte di Marcianise.
Il provvedimento è stato adottato a conclusione di accertamenti patrimoniali della Questura di Caserta ed in base alle norme antimafia, dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di S.Maria Capua Vetere. Nell'estate scorsa a Negro, ritenuto dagli investigatori prestanome del clan Belforte per l'intestazione di fittizia di immobili, ritenuti nella disponibilità di esponenti di vertice dell'organizzazione, nonchè per il riciclaggio di denaro proveniente dalle estorsione e da traffici illeciti, la sezione anticrimine della Questura di Caserta, diretta dal primo dirigente, Luigi Botte, ha sequestrato beni mobili ed immobili per un valore di oltre 5 milioni di euro. Il riciclaggio del denaro, secondo gli investigatori, era attuato attraverso il commercio di pellami e la gestione di alcuni negozi per la vendita di calzature.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento