menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091030071648_droga_carabinieri

20091030071648_droga_carabinieri

Violentarono 29enne affetta da ritardo mentale: 2 arresti

Piedimonte Matese - A conclusione di una intensa attività investigativa, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Piedimonte Matese, questa mattina all'alba hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti...

A conclusione di una intensa attività investigativa, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Piedimonte Matese, questa mattina all'alba hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Antonio Giardullo, 56enne di Sant'Angelo d'Alife, e Antonio Masiello, 35enne di Raviscanina, poiché ritenuti entrambi responsabili di violenza sessuale di gruppo e sequestro di persona ai danni di una 29enne di Piedimonte Matese, affetta fin da bambina da una forma di ritardo mentale. Secondo quanto emerso dalle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, lo scorso 18 giugno la vittima mentre si recava in Chiesa, venne invitata dal Giardullo, già suo conoscente, ad entrare in casa sua per ascoltare alcuni cd. A quel punto veniva immobilizzata sia dal Giardullo che dal Masiello sopraggiunto poco dopo, che a turno la stupravano, dopo averla probabilmente narcotizzata con una bevanda. La violenza veniva commessa abusando della condizione di inferiorità fisica e psichica della vittima, che per diverso tempo completamente terrorizzata non era riuscita a denunciare la violenza subita, in quanto più volte minacciata di morte dai due stupratori. Alcune ecchimosi lasciate sul corpo della ragazza avevano insospettito la madre che faceva sottoporre sua figlia ad una visita presso l'Ospedale di Piedimonte Matese dove poi veniva accertata la violenza sessuale, che dava corso alle indagini dei Carabinieri conclusesi con gli arresti di questa mattina. I due responsabili si trovano ora rinchiusi nella Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento