menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091110112529_gdf_auto_117

20091110112529_gdf_auto_117

Gadgets contraffatti Vasco Rossi, Gdf denuncia 8 persone

Caserta - La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Caserta anche in occasione delle sei date del tour del noto rocker italiano Vasco Rossi tenute presso il Palamaggiò di Castel Morrone dal 31 ottobre al 06 novembre ha garantito un costante...

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Caserta anche in occasione delle sei date del tour del noto rocker italiano Vasco Rossi tenute presso il Palamaggiò di Castel Morrone dal 31 ottobre al 06 novembre ha garantito un costante presidio a tutela della sicurezza economico-finanziaria attraverso mirati servizi indirizzati al contrasto sia del fenomeno del merchandising contraffatto a tutela dei marchi registrati che dei biglietti d'ingresso.
In tale contesto i militari della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria hanno, in particolare concentrato gli interventi nell'individuazione di "improvvisati "ambulanti non in possesso della prevista licenza per la vendita dei prodotti "originali" recanti il marchio del cantante, nonché all'individuazione dei c.d. "bagarini" dediti all'illecita vendita di biglietti d'ingrasso a prezzo maggiorato e/o contraffatti.
L'attenta e mirata azione preventiva dei finanzieri ha consentito di individuare e denunciare alla locale Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere 09 persone, tutte originarie di Napoli, sorprese a vendere gadgets riportanti il marchio contraffatto dell'artista, in spregio alle norme che tutelano il diritto d'autore.

Nel complesso sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro 533 articoli, tra sciarpe, magliette, portafogli e cappellini riportanti un'effige contraffatta; inoltre sono stati sottoposto a sequestro nr. 8 biglietti d'ingresso all'evento musicale abilmente contraffatti.
L'attività di servizio, inoltre, ha permesso di segnalare alle autorità competenti nr. 8 soggetti, anch'essi di origine napoletana, sorpresi a vendere senza alcuna autorizzazione i biglietti di ingresso e di sottoporre a sequestro nr. 14 tagliandi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento