menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090309140517_polizia_di_stato

20090309140517_polizia_di_stato

Rapina Banco di Napoli, polizia stana baby gang: 2 arresti

Maddaloni - Due rapinatori sono stati arrestati all'alba di ieri a Giugliano dagli agenti del commissariato di Maddaloni. Il più "anziano" dei due presunti malviventi, F. P., di 18 anni ha ricevuto un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal...

Due rapinatori sono stati arrestati all'alba di ieri a Giugliano dagli agenti del commissariato di Maddaloni. Il più "anziano" dei due presunti malviventi, F. P., di 18 anni ha ricevuto un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere mentre il secondo, un minore di 17, un'ordinanza dai giudici del Tribunale per i minori di Napoli. I due sono indagati per una rapina commessa in via Capillo ai danni del Banco di Napoli di Maddaloni. Nella circostanza i due malviventi, armati di coltello, si impossessarono della somma di tremila euro.

I banditi seminarono il terrore nell'agenzia costringendo i dipendenti e i clienti a chiudersi nei bagni dell'istituto. Scattate le indagini della polizia di Maddaloni, il 23 settembre scorso i due indagati, con altri 3 complici furono arrestati in flagranza di reato dai carabinieri di Cerreto Sannita per una rapina commessa a Telese, presso la Banca popolare di Novara. Bottino, 2 mila euro. All'uscita della banca pero' trovarono i carabinieri che li arrestarono. Grazie alle foto segnaletiche e alle impronte digitali gli investigatori del commissariato di Maddaloni hanno accertato che il minore e P. erano anche gli autori della rapina al Banco di Napoli.
Le indagini sono comunque proseguite per verificare se i due avessero preso parte anche ad altre rapine: due, quasi certamente, avvenute nel casertano e nel beneventano sarebbero anche a loro attribuibili. Bottino, circa 70 mila euro. Ma l'indagine prosegue per verificare se un'altra decine di rapine commesse tra Benevento e Caserta siano opera loro. Il maggiorenne e' stato rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, il minore presso il carcere di Nisida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento