menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campania conferma il terzo posto tra le Regioni dove vengono rubati pi Tir

Napoli - La Campania "conferma" il terzo posto tra le Regioni dove vengono rubati più TIR. La più colpita è la Lombardia che precede la Puglia. Sono questi i numeri diffusi da TrackySat sulla base degli ultimi dati disponibili della Polizia...

La Campania "conferma" il terzo posto tra le Regioni dove vengono rubati più TIR. La più colpita è la Lombardia che precede la Puglia. Sono questi i numeri diffusi da TrackySat sulla base degli ultimi dati disponibili della Polizia Stradale e pubblicati sulla Guida alla Sicurezza Stradale di Viasat Group.
Si registrano in Italia 4.628 furti di mezzi pesanti - oltre 385 al mese, 13 al giorno, 1 ogni due ore - e la Lombardia con 992 furti precede la Puglia (547) ed appunto la Campania (526). Seguono poi il Lazio (507) e il Piemonte (323). Anche la Campania - come le altre Regioni d'Italia - segue un trand di recrudescenza del fenomeno che tranne nel 2005 (anno in cui i furti erano stati 483) è sempre stato in aumento.
Sul fronte recupero dei mezzi pesanti, in Italia vengono restituiti al legittimo proprietario 2.795 TIR (60,4% di quelli sottratti). In Campania i mezzi recuperati sono 336 (il 63,8% di quelli rubati), dato quest'ultimo in controtendenza rispetto all'anno precedente quando i mezzi recuperati sono stati 412. Il problema - dicono le statistiche - è che anche quando il mezzo viene ritrovato, questo per lo più è già privo della merce, causando all'azienda un danno economico rilevante.
"Proprio in tema di ritrovamento dei veicoli, quindi, - spiega Armando Capellino, Amministratore Delegato di TrackySat - alleato importante risulta però essere la tecnologia ed in particolar modo quella satellitare". Analizzando infatti i dati del Rapporto emerge che la tecnologia è determinante per prevenire o eventualmente ritrovare il mezzo rubato. In particolare TrackySat permette alla Centrale Operativa di attivarsi entro i primi 120 secondi dall'avvenuto furto, consentendo il recupero del 98% dei mezzi pesanti. Non solo però.

"La tecnologia satellitare, inizialmente impiegata come antifurto per individuare e recuperare il mezzo rubato - prosegue Capellino - oggi trova applicazioni importanti soprattutto nel campo dell'ottimizzazione del processo logistico e di sicurezza nel trasporto merci. Prendere visione delle posizioni dei mezzi in circolazione, del periodo delle ore di guida e di riposo, delle previsioni dell'ora d'arrivo del mezzo e delle merci considerando anche le condizioni delle strade e del traffico, delle percorrenze chilometriche, della velocità è oggi essenziale per certificare la qualità del processo di trasporto e di incidere sulla prevenzione e assistenza in caso di incidente o furto dell'automezzo.
A questo servono dispositivi come il Navix su cui TrackySat è fortemente impegnata. Sono questi servizi che consentono all'Autotrasporto di affrontare le "Missioni" nel segno della sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento