menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091022111057_MINUTOLO

20091022111057_MINUTOLO

Ricettazione continuata di assegni: si aggrava situazione pregiudicato Minutolo

Grazzanise - Nel pomeriggio odierno, a conclusione di una mirata attivita' investigativa, i carabinieri della stazione di grazzanise hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall'ufficio g.i.p. presso il...

Nel pomeriggio odierno, a conclusione di una mirata attivita' investigativa, i carabinieri della stazione di grazzanise hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall'ufficio g.i.p. presso il tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti del 52enne Vincenzo Minutolo, residente a Grazzanise, ritenuto responsabile di "ricettazione continuata di assegni", pregiudicato per reati specifici.

Il provvedimento restrittivo e' scaturito a seguito delle risultanze investigative prodotte dalla citata stazione in merito alla ricettazione, da parte del Minutolo, di numerosi assegni contraffatti risultati provento di furti, rapine o smarrimenti, il cui importo, ammontante a complessivi euro 40.000, era stato accreditato su conti correnti bancari e postali al medesimo intestati.
Dopo le formalita' di rito, il minutolo e' stato associato alla casa circondariale di santa maria capua vetere.il figlio dell'arrestato, a nome Modestino Minutolo cl.'84 da Grazzanise, era affiliato al "clan dei casalesi" ed in data 15 maggio 2009 e' stato rinvenuto cadavere in Villa di Briano a seguito di un regolamento di conti interno al citato sodalizio criminoso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento