menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091021134615_palazzo_giustizia_napoli

20091021134615_palazzo_giustizia_napoli

Inchiesta 'Arpac' coinvolge figlio Mastella e camorra marcianisana

Marcianise - Arriva fino a Marcianise l'inchiesta giudiziaria sull'Arpac che stamane ha coinvolto 63 persone e che ha portato all'emissione di 25 provvedimenti restrittivi. Le indagini che coinvolgono politici, funzionari di pubblica...

Arriva fino a Marcianise l'inchiesta giudiziaria sull'Arpac che stamane ha coinvolto 63 persone e che ha portato all'emissione di 25 provvedimenti restrittivi. Le indagini che coinvolgono politici, funzionari di pubblica amministrazione e imprenditori, hanno ricostruito "un ramificato sistema di potere e di gestione delle cosa pubblica (appalti, assunzioni, nomine, sostituzione di vertici amministrativi locali) che, al di la' delle rilevanti ricadute sull'efficienza della P.A. e sulla regolarita' delle procedure amministrative e sul corretto impiego del pubblico denaro, si e' contraddistinto per un improprio utilizzo delle funzioni pubbliche a fini privatistici, con conseguente commistione tra interesse pubblico e interesse personale o del partito politico di appartenenza". Lo scrive in una nota la Procura di Napoli.Un filone dell'inchiesta riguarda presunti appoggi di clan camorristici di Marcianise: questa parte verrà ora stralciata e passata, per competenza alla Direzione Distrettuale Antimafia. Secondo i verbali dei giudici, Pellegrino Mastella, uno dei figli dell'ex Ministro Clemente, girava con una Porsche Cayenne procurata dal titolare di un'autosalone di Marcianise attualmente detenuto per 416 bis.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento