menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studentessa 22enne denuncia il 'padre orco' per violenze sessuali subite da 15 anni

Calvi Risorta - Ha subito in silenzio le violenze infertele dal padre per quindici anni. E' accaduto a Sparanise dove una studentessa universitaria ha denunciato la sua vita fatta di violenze sessuali subite sin dall'infanzia dal "padre orco". Ha...

Ha subito in silenzio le violenze infertele dal padre per quindici anni. E' accaduto a Sparanise dove una studentessa universitaria ha denunciato la sua vita fatta di violenze sessuali subite sin dall'infanzia dal "padre orco". Ha violentato per 15 anni la figlia costringendola anche a pratiche sadomaso. La giovane, che per anni ha sopportato le violenze del padre senza denunciarlo, dopo essere stata costretta ad un rapporto anche nel pomeriggio di ieri, ferita e con gli abiti strappati è corsa in caserma e ha denunciato il padre.
La 22enne ha raccontato tutto al comandante della compagnia di Capua, il capitano Franco Conte. I militari hanno bloccato l'uomo, Gerardo A., di 44 anni, muratore, e sequestrato una centinaio di film pedopornografici, e strumenti che utilizzava per seviziare la figlia. La studentessa ha raccontato ai carabinieri che la sua odissea è iniziata quando aveva solo sette anni ed è proseguita fino ad oggi, senza interruzione. Un incubo del quale era al corrente anche la madre che però, per paure di rappresaglie da parte del marito non lo ha mai denunciato. Il muratore, che ha anche un altro figlio, è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale aggravata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento