menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doronzo (Geologi Campania): 'Esportare il modello del dopo Sarno a Messina'

Napoli - "Passano gli anni ma gli scenari sono sempre gli stessi! Morti,feriti, case ed infrastrutture distrutte o inagibili. Danni ingenti, fisici, economici, morali. Questa volta è capitato in Sicilia, anche questa volta il disastro era...

"Passano gli anni ma gli scenari sono sempre gli stessi! Morti,feriti, case ed infrastrutture distrutte o inagibili. Danni ingenti, fisici, economici, morali. Questa volta è capitato in Sicilia, anche questa volta il disastro era annunciato, anche questa volta un uso improprio del territorio, anche questa volta inesistenza di manutenzione del territorio, anche questa volta un modo di costruire che risponde essenzialmente alla logica della speculazione edilizia". Lo ha dichiarato il segretario dell'Ordine dei Geologi della Campania, Giuseppe Doronzo . "Bisogna anche essere chiari con la pubblica opinione; nella maggior parte dei casi non si tratta di calamità naturali ma di eventi naturali che un approccio errato con un "territorio fragile" trasforma in vere e proprie tragedie! Anche questa volta quando finirà la commozione - ha proseguito Doronzo - quando finirà di piovere si dimenticherà. Non ci saranno più allarmi, sino alla prossima volta. Purtroppo, a noi Geologi capita sempre più spesso di essere ripetitivi, di ribadire quanto detto da noi nell'immediato passato e da chi ci ha preceduti in occasione di tanti eventi luttuosi. Il problema è sempre lo stesso: cambiare approccio metodologico". Dunque ancora una volta anche i geologi della Campania rinnovano l'appello . "PREVENZIONE! - ha proseguito Doronzo - Questa è l'unica strada possibile per la mitigazione del rischio idrogeologico. Appare oramai improcrastinabile una presa di coscienza collettiva su queste tematiche. Come Ordine dei Geologi della Campania siamo a rammentare come sia stata estremamente positiva l'esperienza dei Presidi territoriali messi in campo dopo gli eventi delle frane di Sarno. In pratica varie squadre di Geologi, ma non solo, sul campo con compiti di studio e di approfondimento delle frane ma anche di "Protezione Civile preventiva". Ci sembra un modello auspicabile a scala nazionale. Nel caso campano vi è stato un impegno della Regione con alcuni risultati sicuramente positivi anche se, per ora, tale positiva azione è stata smantellata per le ragioni che sono solite: la mancanza di fondi. Bisognerà fare delle scelte strategiche nazionali considerato che l'impegno economico non può essere affrontato delle singole regioni. E' necessario comprendere e far comprendere che i costi di tale investimento in chiave di prevenzione sono estremamente inferiori a quelli del dopo evento". L'Ordine dei Geologi della Campania è costante nel portare avanti la sua politica tesa a far comprendere l'importanza del geologo. "Dopo le frane di Sarno, di Ischia, di Cervinara o dopo il manifestarsi di una delle tante voragini a Napoli - ha concluso Doronzo - abbiamo sempre ribadito come sia improcrastinabile la presenza negli uffici comunali del geologo considerando la molteplicità dei rischi geologici presenti sul nostro martoriato territorio" .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento