menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090929120559_carabinieri_auto112

20090929120559_carabinieri_auto112

Sicurezza: 13 persone arrestate e 50 denunciate

Piedimonte Matese - 13 arresti, 50 persone denunciate e raffica di sequestri, nel mese di settembre, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, coordinati dal Capitano Salvatore Vitiello. A portare a segno brillanti operazioni...

13 arresti, 50 persone denunciate e raffica di sequestri, nel mese di settembre, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, coordinati dal Capitano Salvatore Vitiello. A portare a segno brillanti operazioni contro vari fenomeni di criminalità e di illegalità diffusa, sono stati i Militari delle Stazioni dislocate nel comprensorio matesino e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile, diretti rispettivamente dai Luogotenenti Luigi Lo Russo e Nicola Marsilio, e dai Marescialli Giovanni Aceto, Giuseppe Ratta, Giuseppe Sileo, Paolo Bernabei, Giovanni Orsi e Giuseppe Calabrese. I 13 arresti, eseguiti tutti in flagranza, riguardano reati che vanno dallo spaccio e traffico di stupefacenti alla immigrazione clandestina, dal furto alla tentata estorsione, dal trasporto e smaltimento illecito di rifiuti tossici ad altri reati contro il patrimonio e la persona. Nella rete è finito anche un pericoloso latitante, ricercato da oltre due anni per traffico di droga, in particolare eroina e cocaina. Le 50 denunce all'Autorità Giudiziaria, sono invece scattate nei confronti di persone responsabili a vario titolo di reati contro l'ambiente e la salute pubblica, come l'abusivismo edilizio e violazioni alle norme igienico sanitarie; di reati in materia di sicurezza stradale, come la guida in stato di ebbrezza alcolica; reati in materia di droga, come le violazioni alla legge sulla detenzione illegale di stupefacenti, nonché reati di clandestinità, ricettazione, incendio, appropriazione indebita, danneggiamento, lesioni, minacce, occupazione abusiva e altri tipi di reati, dal quale si evince come il contrasto dell'Arma ai vari fenomeni di criminalità ed illegalità, sia stato a 360 gradi, cioè senza tralasciare alcuna problematica relativa all'ordine e alla sicurezza pubblica. Nel corso dei numerosi blitz, che hanno portato agli arresti e alle denunce a piede libero appena elencate, sono stati posti sotto sequestro 4 fabbricati, costruiti abusivamente e in luoghi sottoposti a vincoli paesaggistici, tra i comuni di Ailano, Valle Agricola e Dragoni, per un valore complessivo di circa 400.000,00 euro. Ad Alvignano, sotto sequestro 10 quintali di rifiuti speciali anche di tipo pericoloso ed un camion utilizzato per il trasporto illecito. Tra Piedimonte ed Alife, per motivi di salute pubblica, sottoposti a sequestro oltre 4 quintali di prodotti alimentari. Provvedimenti di sequestro hanno riguardato anche un considerevole quantitativo di dosi di "hashish" e piante di "marijuana". Infine è stata recuperata refurtiva per un valore complessivo di oltre 15.000,00 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento