menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090825084956_carabinieri_112

20090825084956_carabinieri_112

Controlli nel Weekend, raffica di denunce e sequestri

Piedimonte Matese - Una serie di operazioni eseguite dai Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, al comando del Capitano Salvatore Vitiello, hanno portato nelle ultime ore all'emissione di varie denunce e sequestri nei confronti di...

Una serie di operazioni eseguite dai Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, al comando del Capitano Salvatore Vitiello, hanno portato nelle ultime ore all'emissione di varie denunce e sequestri nei confronti di persone resesi responsabili di reati che vanno dalla detenzione di sostanze stupefacenti alla guida in stato di ebbrezza, dal danneggiamento al furto ad altri reati contro il patrimonio e la persona. A Piedimonte Matese, in via Aldo Moro, due giovani del posto A.R., 27enne, e C.A., 26enne, sono stati deferiti per detenzione illegale di sostanze stupefacenti dai militari del N.O.R.M., diretti dal Maresciallo Giuseppe Calabrese. A seguito di una accurata perquisizione i militari hanno rinvenuto nella disponibilità dei due alcune dosi di Hashish, che sono finite sotto sequestro. Le indagini continuano per accertare se la droga fosse destinata all'uso personale o allo spaccio locale di stupefacenti. Sempre a Piedimonte, gli uomini del N.O.R.M., hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica L.V., 27enne, residente in via Aldo Moro a Piedimonte Matese. E' stato sorpreso alla guida della propria autovettura in stato di ubriachezza, mettendo così in gravissimo pericolo la circolazione stradale e la sicurezza dei pedoni. Il controllo eseguito con l'utilizzo dell'etilometro in dotazione, ha consentito ai militari di accertare che il tasso alcolemico superava di ben quattro volte il limite massimo previsto dalla normativa vigente. Per il giovane é scattato anche il sequestro del veicolo e il ritiro della patente di guida. Ad Alvignano, i Carabinieri della locale Stazione, diretta dal Luogotenente Nicola Marsilio, hanno denunciato un pensionato del posto S.M., 60enne, il quale per problemi di confine della proprietà con un suo vicino, ha danneggiato la recinzione in metallo che delimitava i terreni. Tra Alvignano e Piedimonte Matese, nei confronti di tre persone é stata avanzata la proposta della misura di prevenzione che prevede il foglio di via obbligatorio con l'ordinanza del divieto di ritorno per la durata di tre anni. Si tratta di due rumeni, M.N. e L.N., entrambi 30enni, che non sapendo giustificare la loro presenza nel territorio del comune di Alvignano, ed avendo a loro carico precedenti per furto e altri reati contro il patrimonio e la persona, sono stati raggiunti dal provvedimento emesso dai militari dell'Arma. Stessa sorte é toccata a F.B., 48enne, di Napoli, anche lui con numerosi precedenti a carico, sorpreso mentre si aggirava durante la notte, senza un giustificato motivo, nel centro abitato di Piedimonte Matese. Infine ad Alife, i militari hanno recuperato una autovettura Fiat Tempra, asportata tre giorni fa ad un commerciante della provincia di Isernia. L'auto é stata restituita al proprietario che ha voluto ringraziare personalmente i militari che si sono prodigati per ritrovare il veicolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento