menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autovelox, Caiazza: proventi vanno alla Provincia

San Nicola la Strada - "Da oggi in poi i proventi delle multe elevate dai due autovelox installati dall'amministrazione comunale di San Nicola La Strada lungo il Viale Carlo III^ non entreranno più nelle casse comunali, ma in quelle...

"Da oggi in poi i proventi delle multe elevate dai due autovelox installati dall'amministrazione comunale di San Nicola La Strada lungo il Viale Carlo III^ non entreranno più nelle casse comunali, ma in quelle dell'amministrazione provinciale di Caserta, ente proprietario della strada". È quanto ha affermato il dirigente nazionale del sindacato Cisas-Anas, Luciano Caiazza, commentando le ultime novità della legge approvata dal Governo Berlusconi. I due autovelox installati dal Comune di San Nicola La Strada sul viale Carlo III^, a distanza di poche centinaia di metri l'uno dall'altro, entrarono in funzione nella mattinata del 3 giugno 2008 ed hanno sinora assicurato alle casse dell'ente di via Municipio centinaia di migliaia di euro di incassi. "Ora il ricavato va all'ente proprietario della strada" - ha assicurato Caiazza - "ed all'organo accertatore spetta "solo" una quota idonea a recuperare le spese". Il Codice della Strada (D.L. 121/02 convertito, con modificazione, dalla L. n. 168/202) stabilisce che gli strumenti di rilevazione della velocità, senza l'obbligo di contestazione immediata "? possono essere adottati" - ha sottolineato Caiazza - "solo su alcuni tipi di strade e previa autorizzazione prefettizia. Fino ad oggi bastava fare richiesta al Prefetto di autorizzazione per posizionare l'autovelox motivandola con la pericolosità della strada e si otteneva l'autorizzazione. Ora, con l'ultima direttiva del Ministro Maroni, i Prefetti dovranno individuare i punti critici in base all'incidentalità della strada, con riferimento al biennio precedente; la Polizia Stradale dovrà svolgere un ruolo di "supervisione e di coordinamento" sulla gestione degli impianti e sulle Forze di Polizia Locale. Inoltre, si è definitivamente chiarito" - aggiunge Caiazza - "che gli autovelox devono essere ben visibili e non nascosti o camuffati dietro ostacoli evidenti. La Circolare ministeriale ribadisce che le distanze minimi stabilite dal Codice della Strada debbono essere non inferiori a: 250 metri su autostrade ed strade extraurbane; 150 metri su strade secondarie ed urbane a scorrimento veloce (vedi ex SS. 87 nel tratto di pertinenza del Comune di San Nicola La Strada); 80 metri su tutte le altre". Resta per il comune di San Nicola La Strada la possibilità di fare cassa con i sei "Photored" (quattro lungo il Viale Carlo III^ e due su Via Pertini, strada comunale) che rappresentano, comunque, un ottimo "affare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento