menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090818070546_happydays_ristorante

20090818070546_happydays_ristorante

Racket delle estorsioni: esplose due bombe carta a Capua e Santa Maria a Vico

Santa Maria a Vico - La camorra si fa sentire anche a ferragosto. Due bombe carta sono state fatte esplodere nella notte tra venerdì e sabato all'esterno di una pizzeria di Capua e di un ristopub di Santa Maria a Vico. La pista seguita dagli...

La camorra si fa sentire anche a ferragosto. Due bombe carta sono state fatte esplodere nella notte tra venerdì e sabato all'esterno di una pizzeria di Capua e di un ristopub di Santa Maria a Vico. La pista seguita dagli inquirenti è ovviamente il racket. A Capua l'ordigno è esploso, intorno alle due, all'esterno della pizzeria L'Elisir, in via Riviera Casilina. La bomba carta è stata collocata vicino a una delle tre serrande del locale. Dei malviventi, al momento, nessuna traccia. I carabinieri hanno sequestrato il nastro di una videocamera di sorveglianza, collocata all'esterno del locale. Il titolare ha dichiarato di non aver ricevuto avvertimenti da parte della malavita.
L'altra bomba carta è stata fatta esplodere all'ingresso dell'acquapark Happy Days di a Santa Maria a Vico. Mani, anche in questo caso al momento ignote, hanno lanciato l'ordigno contro l'ingresso della piscina del risto-pub.La deflagrazione ha danneggiato la cancellata, mentre il boato ha svegliato i residenti della zona. Indagano i carabinieri della locale stazione. Anche in questo caso il titolare ha affermato di non aver subito richieste estorsive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento