Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Carabinieri liberano donna segregata per 18 anni in condizioni disumane

Santa Maria Capua Vetere - Una donna 47enne, con evidenti problemi psichici, e' stata tenuta segregata in casa dai propri familiari, madre, fratello e sorella all'interno di una stanza fatiscente chiusa a chiave. A scoprire questa situazione sono...

Una donna 47enne, con evidenti problemi psichici, e' stata tenuta segregata in casa dai propri familiari, madre, fratello e sorella all'interno di una stanza fatiscente chiusa a chiave. A scoprire questa situazione sono stati i carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere. I militari hanno fatto irruzione in quest'appartamento al rione Sant'Andrea. In una camera, spoglia e definita dai militari "a dir poco fatiscente" c'era la donna.
Maria Monaco, 47 anni, sofferente di problemi psichici e punita per avere messo al mondo un bambino 18 anni fa a seguito di una relazione amorosa con un uomo. Un figlio ritenuto non 'regolare' dalla famiglia, la madre, il fratello e la sorella di questa donna che l'avrebbero quindi rinchiusa in una camera della loro abitazione, dalla quale la donna non e' piu' uscita. Il figlio pur identificato dai carabinieri per la vergogna pare che sia riottoso a tornare a casa. La vicenda risale al dicembre del '90 quando Maria Monaco diede alla luce un figlio di cui non si conosce il nome del padre.
Con l'accusa di sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia, i carabinieri hanno arrestato la madre, il fratello e la sorella della donna. Si tratta di Anna Rosa Golino, 80 anni, Prisco Monaco, 44 anni e Michelina Monaco, 54 anni.
Sono adesso in corso accertamenti per verificare se i disagi psichici in cui versa Maria Monaco siano antecedenti o successivi allo stato di segregazione in cui per 18 anni ha vissuto la donna.
Maria Monaco si trova adesso ricoverata presso il reparto di psichiatria dell'ospedale Umberto I di Napoli. I fratelli di Maria Monaco sono stati rinchiusi nel carcere di Santa Maria Capua Vetere mentre la madre, in considerazione dell'eta' si trova agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri liberano donna segregata per 18 anni in condizioni disumane
CasertaNews è in caricamento