rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca Sessa Aurunca

Appartamenti di lusso sequestrati al clan dei Muzzone

Sessa Aurunca - Due lussuosi appartamenti, uno dei quali giudicato di notevole valore artistico e storico dal ministero dei Beni Culturali, sono stati confiscati ad alcuni familiari del capo del clan dei Muzzone di Sessa Aurunca, Mario Esposito...

Due lussuosi appartamenti, uno dei quali giudicato di notevole valore artistico e storico dal ministero dei Beni Culturali, sono stati confiscati ad alcuni familiari del capo del clan dei Muzzone di Sessa Aurunca, Mario Esposito, in carcere da tempo dove sta scontando una condanna all'ergastolo. I due immobili risultavano nella disponibilità di Antonio Esposito, latitante da tempo, della sorella Paola e del marito di quest'ultima, Ugo Liviero.
Il provvedimento, emesso dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di S.Maria capua Vetere, a conclusione di indagini della polizia e della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, è stato eseguito da agenti della sezione anticrimine del commissariato di Sessa Aurunca. I Muzzone sono uno storico clan operante nella zona di Sessa Aurunca nel sud pontino ed anche nel frusinate, in particolare nell'area di Cassino. La confisca dei due appartamenti fa seguito ad altri analoghi provvedimenti adottati nei confronti dei latitanti Antonio e Giovanni Esposito, quest'ultimo ricercato perché condannato all'ergastolo, ed il nipote Emilio, che secondo gli investigatori, sono i reggenti dell'organizzazione camorristica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appartamenti di lusso sequestrati al clan dei Muzzone

CasertaNews è in caricamento