rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca San Felice a Cancello

Omicidio cimitero S.Felice a Cancello: 2 arresti

San Felice a Cancello - I carabinieri di Maddaloni hanno arrestato i presunti autori dell'omicidio di Maurizio Migliore, di 40 anni, di S.Felice a Cancello, operaio, dipendente di una ditta di luminarie gestita da due suoi fratelli, avvenuto il...

I carabinieri di Maddaloni hanno arrestato i presunti autori dell'omicidio di Maurizio Migliore, di 40 anni, di S.Felice a Cancello, operaio, dipendente di una ditta di luminarie gestita da due suoi fratelli, avvenuto il primo novembre dello scorso anno, nel locale cimitero. Migliore fu ferito gravemente a colpi di pistola, sotto gli occhi del figlio di 8 anni e di un altro operaio all'interno di una piccola stanza, adibita ad ufficio, poco distante dall'ingresso del cimitero, e mori' due settimane dopo il nell'ospedale Cardarelli di Napoli. L'operaio fu aggredito mentre controllava la documentazione riguardante le lampade votive, sistemate nel cimitero, in occasione della commemorazione dei defunti dalla ditta gestita dai fratelli, che avevano vinto l'appalto. A sparare contro Migliore con due pistole, sarebbero stati, secondo le risultanze delle indagini dei carabinieri della compagnia di Maddaloni, guidati dal capitano Bruno Capece, il pregiudicato Gennaro Bernardo, di 30 anni, grafico pubblicitario e titolare di un chiosco-bar a San Felice a Cancello e Orlando Della Morte, di 33 anni, entrambi di S.Felice a Cancello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio cimitero S.Felice a Cancello: 2 arresti

CasertaNews è in caricamento