rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Primo sequestro di botti in provincia

Santa Maria Capua Vetere - Primo sequestro di botti in provincia di Caserta, nell'ambito di speciali servizi disposti dal comandante provinciale dei Carabinieri, col. Carmelo Burgio, per contrastare la vendita illegale di artifizi pirotecnici in...

Primo sequestro di botti in provincia di Caserta, nell'ambito di speciali servizi disposti dal comandante provinciale dei Carabinieri, col. Carmelo Burgio, per contrastare la vendita illegale di artifizi pirotecnici in vista delle festivita' di fine anno. In un'abitazione di via Galatina, a S. Maria Capua Vetere, i militari della locale Compagnia del nucleo operativo di Caserta, la notte scorsa, hanno fatto irruzione in un'abitazione di due pregiudicati del luogo ed in una stanza adibita a deposito, hanno trovato 1600 chilogrammi di prodotti pirotecnici di genere proibito e 70 chilogrammi di altri botti ad alto potenziale, gia' pronti per essere immessi sul mercato. I due pregiudicati, i fratelli M. e L. D.M di 32 anni e 34 anni, e una donna, A.V. di 60 anni sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di S. Maria Capua Vetere, con l'accusa di detenzione e commercio abusivo di materiale esplodente. Il materiale sequestrato e' stato consegnato agli artificieri dell'Arma per essere distrutto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo sequestro di botti in provincia

CasertaNews è in caricamento