menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Case popolari, ecco il nuovo gestore del patrimonio

Pozzuoli - La Gestione amministrativa del patrimonio pubblico Comunale, da parte della nuova Società San Matteo S.c. p. A. di Genova.Il Sindacato degli inquilini Sunia, al fine di tutelare lutenza che abita in alloggi E.R.P. di proprietà del...

La Gestione amministrativa del patrimonio pubblico Comunale, da parte della nuova Società San Matteo S.c. p. A. di Genova.Il Sindacato degli inquilini Sunia, al fine di tutelare lutenza che abita in alloggi E.R.P. di proprietà del Comune di Pozzuoli e in seguito agli incontri tenutisi tra il Prefetto dott. Bagnato, il Segretario dott. Oliva e li dirigente al Patrimonio geometra Tovecci, ed i rappresentanti delle OO. SS. degli inquilini comunica quanto segue:che con determina dirigenziale n° 986 del 28/5/07 il Comune di Pozzuoli ha conferito alla San Matteo S.c.p.A. lincarico di servizio della Gestione Amministrativa del proprio patrimonio abitativo di 4900 alloggi, comprendente il Rione Reginelle, il rione Toiano - case popolari post terremoto e il mega quartiere di Monteruscello, in locazione ai conduttori / assegnatari. Il contratto di appalto di cui al repertorio n° 10847 del 11/10/2007, per laffidamento, del patrimonio immobiliare a reddito del Comune,per la durata di un anno, con decorrenza dal 1/6/07, nelle more dellespletamento della nuova gara dappalto per il periodo di anni tre.La Società San Matteo ha offerto il ribasso del 6,40% dellimporto complessivo addebitato in bolletta agli utenti in base alle modalità seguenti:a) canoni mensili Euro 250.000 corrispettivo da erogare alla Società San Matteo al netto del ribasso del 6,40% Euro 16.000/00.b) Canoni annui= Euro 3.000.000,00 corrispettivo da erogare alla Società San Matteo al netto del ribasso del 6,40% = Euro 192.000,00. La gestione amministrativa del patrimonio dovrebbe comprendere, anche se non è meglio specificato nel contratto, oltre alla riscossione dei canoni, ladeguamento dei canoni, in base alle dichiarazione reddituali, ed eventuali collocazioni fasce di riferimento inferiori, volture ( familiari e conviventi subentranti ) e pratiche di sanatorie già espletate secondo le leggi regionali n° 39/93 - 18/97 e 13/2000, per le quali e necessaria la definizione per la regolarizzazione degli aventi diritto. In questi giorni, la Società San Matteo, subentrata alla Romeo, ha inviato agli inquilini i bollettini di pagamento a mezzo posta relativi al mese di ottobre c.a. e al recupero delle mensilità arretrate non bollettate di aprile e maggio. In seguito, con cadenza mensile, verranno inviati i bollettini di pagamento relativi ai mesi di novembre e dicembre c.a. ed ai recuperi di giugno, luglio, agosto e settembre, se ancora dovuti, salvo conguaglio. Per le sei mensilità da aprile a settembre, per facilitare il pagamento allutenza così come è stato convenuto nellaccordo verbalizzato il 25/9/07, tra il Comune e le OO.SS., limporto arretrato verrà saldato attraverso i sei bollettini entro e non oltre il termine del 30 giugno 2008, salvo conguaglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lite mamma-prof ripresa in un video: “Incomprensioni superate”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento