rotate-mobile
Cronaca

Appello residenti in via Cipulli: Fate luce

(Piana Monte Verna) Questo il senso dell'appello lanciato dal rappresentante dell'associazione ambientalista Giovanni D'Andrea, espressamente sollecitato da alcuni residenti sul delicato problema che assilla da tempo tale zona, periferica ma al...

(Piana Monte Verna) Questo il senso dell'appello lanciato dal rappresentante dell'associazione ambientalista Giovanni D'Andrea, espressamente sollecitato da alcuni residenti sul delicato problema che assilla da tempo tale zona, periferica ma al tempo stesso centrale perché è necessario attraversarla per raggiungere la stazione ferroviaria. Dopo l'imbrunire, a quanto riferito, è pericoloso percorrere tale ambito che diventa una sorta di terra di nessuno, a causa del buio o della penombra che comunque favorisce i movimenti più sospetti. Diverse volte i residenti hanno notato delle strane sagome, probabilmente appartenenti agli zingari che sempre più spesso vengono col treno e bivaccano in paese, per motivi sui quali sarebbe opportuno indagare, fino all'imbrunire, ma altre volte il baccano ha lasciato intendere che si trattasse di giovinastri ebbri o peggio alla ricerca di un posto recondito in cui drogarsi e non a caso spesso, lungo la strada che mena alla stazione dell'ex Alifana, sempre più spesso disabilitata e impresenziata, l'indomani si ritrovano siringhe usate ed altro materiale sospetto. Per scongiurare tale andazzo e lo stesso pericolo che i residenti si trovino di fronte dei malintenzionati favoriti dalle tenebre, D'Andrea invita l'amministrazione comunale a potenziare la pubblica illuminazione, ricordando fra l'altro che è possibile farlo a costo zero o addirittura fruendo di contributi governativi istallando lampade a basso consumo o meglio pali fotovoltaici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello residenti in via Cipulli: Fate luce

CasertaNews è in caricamento