rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca

Al via 'Corto in Stabia 2007'

Castellammare di Stabia - Quattro giorni di proiezioni, incontri, casting e workshop; 153 corti pervenuti da tutta Europa di cui 125 in lizza per la vittoria finale; 4 sezioni; decine di ospiti tra attori, sceneggiatori e registi; e migliaia di...

Quattro giorni di proiezioni, incontri, casting e workshop; 153 corti pervenuti da tutta Europa di cui 125 in lizza per la vittoria finale; 4 sezioni; decine di ospiti tra attori, sceneggiatori e registi; e migliaia di film-maker in erba. Questi i primi numeri di Corto in Stabia 2007, seconda edizione del concorso internazionale di cortometraggi, ideato dallassociazione Vivistabia, che prenderà il via il 26 aprile a Castellammare, negli spazi delle Nuove Terme. Una rassegna giovane, come i suoi protagonisti, che per un lungo week-end trasformerà la cittadina campana nella nuova capitale del cinema per ragazzi, così come anticipato nella conferenza di presentazione che si è tenuta questa mattina a Palazzo Alabardieri (Napoli). Un incontro al quale hanno preso parte, tra gli altri, lamministratrice dellAzienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia Anna Maria Boniello, lassessore provinciale alle Politiche Giovanili Maria Falbo, lassessore al turismo del comune stabiese Massimo De Angelis, lo scultore Lello Esposito e lattore Ernesto Mahieux, che hanno illustrato nei dettagli il programma della manifestazione che si concluderà con una serata di gala domenica 29 aprile.
«Spero che questa rassegna riesca a crescere sempre più e a guadagnarsi il giusto spazio nel mondo del cinema per ragazzi che, è bene ricordare, rappresentano i turisti del domani dichiara Annamaria Boniello, amministratrice dellAzienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia -.Non è un caso, che durante la manifestazione, i giovani partecipanti e quelli ospiti potranno scoprire, tra una proiezione e laltra, attraverso un insolito backstage le bellezze naturali, storiche e architettoniche di Castellammare e dei Comuni limitrofi». Sulla stessa lunghezza donda lassessore provinciale Maria Falbo che aggiunge: «Come assessore alle Politiche giovanili della Provincia credo molto in questa iniziativa: un importante tassello di un più ampio mosaico di eventi legati al cinema e alle Arti in genere, che sosteniamo da tempo come amministrazione e che spero possa portare alla nascita di nuove figure professionali». Idea condivisa anche dallassessore Massimo De Angelis: «Il grande successo, non solo di pubblico, ottenuto lanno scorso da questa rassegna ne faceva presagire una rapida crescita e i fatti ci hanno dato ragione. Questanno, infatti, i corti giunti da ogni parte dItalia e dEuropa sono più che triplicati e il mio augurio è che questo concorso possa avere un respiro sempre maggiore, come è avvenuto per il Quisisana Festival».

LEGALITA
Co-protagonista dellevento: la Legalità. Una tematica quanto mai attuale, scelta sia come traccia vincolante per la prima sezione del concorso, riservata agli studenti degli istituti di primo e secondo grado, sia per il convegno previsto per sabato 28 aprile organizzato in collaborazione con lassociazione Tertium Datur dal titolo La legalità: tra fiction e realtà.
Liniziativa si avvale del patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione, dicastero presieduto da Luigi Fioroni, del Consiglio Regionale della Campania presieduto da Sandra Lonardo, della Provincia di Napoli, dellassessorato provinciale alle Politiche giovanili, dellAzienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia e del Comune di Castellammare.

OSPITI
Numerosi gli ospiti che movimenteranno la quattro giorni ambientata alle Terme: dal mitico Enzo Cannavale a Ernesto Mahieux (tra gli interpreti di Nero Bifamiliare, film diretto da Federico Zampaglione dei Tiromancino con Claudia Gerini - in questi giorni nelle sale cinematografiche) passando per gli attori del poliziesco Rai made in Naples La squadra, i registi Pasquale Falcone e Onofrio Brancaccio, e lo scrittore Marcello DOrta artefice del libro cult Io, speriamo che me la cavo!.

PREMI
Porteranno, invece, la firma dello scultore Antonio Carotenuto i riconoscimenti (realizzati in pietra lavica) destinati ai vincitori delle varie sezioni della rassegna.

STABIA VILLAGE
Mentre, casting, solidarietà, turismo e laboratori di trucco cinematografico saranno le star dello Stabia Village: una delle grandi novità della seconda edizione di Corto in Stabia.
Per loccasione, dal 26 al 29 aprile, visitatori e ospiti della manifestazione potranno aggirarsi tra i tanti stand allestiti nellarea esterna delle Terme di Stabia per rilassarsi, ascoltare ottima musica, chiarirsi le idee e, perché no, provare a muovere i primi passi nel magico mondo della settima arte, grazie a provini ad hoc.

MOSTRA
A regalare un ulteriore tocco di colore alla rassegna, la personale della pittrice Laura Bruno, dal titolo Proiezioni e transfert, curata dallAssociazione Amici dellArte. La mostra dedicata ai più grandi divi del cinema, sarà visitabile da giovedì a sabato dalle ore 9 alle 18 e domenica dalle 10 alle 13.

PARTECIPAZIONE
Lingresso alla manifestazione è gratuito e le scuole interessate potranno inviare la richiesta di partecipazione via e-mail allindirizzo info@cortoinstabia.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via 'Corto in Stabia 2007'

CasertaNews è in caricamento