rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca Capua

Lbreria Guida: eventifebbraiomarzo 2007

Capua - Lbreria Guida: eventifebbraiomarzo 2007 Venerdì 23 febbraio ore 21.30 &nb sp; Musica Continuano i venerdì di musica dal vivo dell’Ex Libris curati da Caserta MusicaWince Gnesutta Trio Wince Gnesutta: basso e voceMr Chiappo...

Lbreria Guida: eventifebbraiomarzo 2007

Venerdì 23 febbraio ore 21.30 &nb sp; Musica Continuano i venerdì di musica dal vivo dell?Ex Libris curati da Caserta MusicaWince Gnesutta Trio Wince Gnesutta: basso e voceMr Chiappo : BatteriaPietro Ventrone: tastiere e sax


Sabato 24 febbraio ore 19.00 Libri
Wladimiro Abate presidente della delegazione di Caserta dell?Accademia Italiana della CucinaGaetano Treppiccionepresentano il libroL'invenzione della pasta.Certificato di nascita dei maccheroni Ed. Guidadi Riccardo Pazzagliala serata prosegue con una cena al Caffè-Ristorante Ex Libris in coll. con l?Accademia Italiana della Cucina delegazione di Caserta
prenotazione ? 35 0823962097

Pochi dubitavano che Riccardo Pazzaglia, essendo nato "mentre calavano i maccheroni" non avrebbe scritto un bel libro sulla pasta, verso la quale, anche se prevalentemente a tavola, si sono sempre orientati i suoi interessi; parlare della pasta con il calore, l'affetto, l'allegria di un commensale appetente ma anche colto, che della pasta conosce la storia e la racconta con leggerezza, umorismo ma anche con puntigliosa precisione per ciò che riguarda il grano duro e il pastificio; che della pasta conosce i sapori e li fa quasi sentire. Come è già avvenne per il caffè, cui doverosamente dedicòa un altro bel libro, nulla è sfuggito alla sua penna attenta. Qui la pasta è vista da tutti i lati, o meglio, da tutti i sughi e da tutte le cotture.
Si evoca l'alba della prima "frittata di maccheroni", facendola derivare dalla pasta "usata"; si documenta la nascita della pasta "mischiata"; si informano gli ignari sulla pasta "riposata".
Inopinatamente appare Giacomo Leopardi che spreca alcuni dei suoi preziosi endecasillabi per parlar male dei maccheroni, che però gradiva moltissimo. E poi i racconti, come la storia di una bottega di pasta negli anni Trenta o quella di un legionario in Africa e in Spagna, non affamato di gloria ma di pasta.
E infine, in appendice, una sorpresa: un brevissimo, esilarante atto unico, "Lo spaghetto si raffredda", tratto dalla trascrizione teatrale de "II brodo primordiale" (Rizzoli 1985).

Domenica 25 febbraio ore 18.30 Cinema Continua la nuova rassegna dedicata al cinema d?autore curata dall?Ass. Cult. Macchina da presa?Finalmente domenica? incontri di cinemaOgni domenica alle 18.30 nella saletta degli eventi della Libreria Guida Capua si spengono le luci e parte la proiezione seguono interventi e dibattiti.Questa sera:Cinema e viaggio: UN FILM PARLATO di Manoel De Olivera (POR 03)Con Leonor Silveira, John Malkovich, Catherine Deneuve, Stefania Sandrelli, Irene Papas, Filipa De Almeida, Luìs Miguel Cintra. Genere Drammatico, colore, 96 minuti. Produzione Portogallo, Francia, Italia 2003.
Una carrellata lunga migliaia di chilometri, da Lisbona all?Oceano Indiano. Dal ponte dell?elegante nave da crociera su cui si svolge Un film parlato, di Manoel de Oliveira, sfilano davanti ai nostri occhi rapiti i luoghi simbolo della civiltà mediterranea. A osservare il tutto una giovane e intelligentissima professoressa di storia, di nazionalità portoghese, che ha deciso di raggiungere il marito a Bombay insieme alla giovane figlia, viaggiando con questo mezzo così insolito. Niente jet che in poche ore ti scagliano in altre dimensioni: al contrario, elogio della lentezza della nave, con le sue soste pacate, e tanto tempo per riflettere, per ?digerire? tutto quanto è offerto dai luoghi in cui si fa scalo.La costa africana, Marsiglia, Napoli con Pompei e il Vesuvio, Atene e Istanbul, Il Cairo e il Canale di Suez, prima di abbandonare il Mare Nostrum alla volta della remota India. Ogni tappa è una semplice, efficace lezione: l?anziano regista portoghese guarda estasiato i resti dei mondi che si sono succeduti, l?opera continua! dei popoli che hanno lasciato in eredità non solo incredibili monumenti, ma anche le basi stesse del nostro vivere in comune.
La civiltà come un vascello in mare aperto, appunto, tanto prezioso quanto esposto alle tempeste della storia. La professoressa guarda e insegna, la figlia ascolta e pone sempre nuove domande. Nel frattempo conosciamo tre donne famose, attrici e cantanti, intente a discutere con il colto comandante della vita e dell?amore, ciascuna nella propria lingua. Greco, italiano, francese, portoghese: un dolce concerto di idiomi, il miracolo della comprensione reciproca, senza barriere, per un attimo diventa realtà. Meraviglia e fragilità, insieme, rese alla perfezione da un maestro capace sempre di stupirci.
Venerdì 2 marzo ore 21.30 &nb sp; Musica Continuano i venerdì di musica dal vivo dell?Ex Libris curati da Caserta Musicaquesta sera:Lazzari Felici

Sabato 3 Marzo ore 19.00 &nb sp; LibriMarinella CarotenutoLidia Tesei incontranoAdele Parrillo autrice di Nemmeno il dolore Storia di un amore ucciso a Nassiriya e negato in Italia Mondadori"Ma la mia vita con te era avvenuta veramente, il nostro Amore, intendo, era accaduto o esisteva solo nella mia testa? Perché io venivo cancellata dalle liste dei tuoi parenti? La vita fin qui condotta, che io credevo giusta e corretta, non era stata tale? Cosa avevo fatto di sbagliato per essere cancellata dalla tua vita? Dov'era l'errore? Non poteva essere solo perché mancava una firma su un registro del Municipio. Le firme sulla nostra carne, quelle che mi facevo mattina e sera per avere un bambino, non contavano molto di più?"Molti conoscono già la storia di Adele Parrillo, o almeno il suo epilogo tanto triste quanto assurdo che l'ha fatta diventare suo malgrado un emblema vivente della lotta per i PACS. Il suo compagno di vita, Stefano Rolla, è morto nell'attentato di Nassiriya. Ma l'amore, per la legge italiana, non conta niente se non è sancito dal rituale del matrimonio. Così Adele si è trovata privata di qualsiasi diritto, "cancellata" dalla vita di Stefano. Colpita nel cuore e nella dignità ogni volta che qualche funzionario le diceva che il suo nome "non era nella lista". Fino a quando, in una scena umanamente straziante e politicamente scandalosa, è stata trascinata via di forza dalla cerimonia di commemorazione della strage.Questo libro è una storia d'amore, di guerra e di diritti. Un manifesto civile scritto con la penna leggera ma acuminata di una donna innamorata. Il dolore e l'umiliazione del dolore negato si sublimano in pagine di una sorprendente forza poetica, che trascinano il loro potente messaggio, il valore dell'amore e della persona al di là di ogni formula giuridica, con un'intensità che sarà difficile ignorare.

Domenica 4 marzo dalle ore 21.00 Tango RaccontangoCome ogni mese una domenica dedicata al tango.In collaborazione con Casertango e Trasnochando il caffè ristorante ExLibris si trasforma in una Milonga per tutti gli appassionati di questo sensualissimo ballo dalle 21.00 fino a notte ingresso gratuito


per informazioni

Cortile Palazzo Lanza C.so Gran Priorato di Malta 25 81043 Capua Ce
Libreria Guida Capua 0823622924 guidacapua@libero.itAss. Cult. ARCHITEMPO 3389993220 3470482981 www.architempo.itCaffè-ristorante Ex Libris 0823962097 per prenotazioniorario mar/mer dalle 9.30 alle 20.30gio/ven/sab dalle 9.30 alle 2.00dom dalle 11.30 alle 24.00lunedì chiuso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lbreria Guida: eventifebbraiomarzo 2007

CasertaNews è in caricamento