rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Estorsione: fermo di un 34enne casertano legato al clan dei Belforte

Caserta - Clemente Rivetti, di 34 anni, e' stato fermato dagli agenti della squadra mobile di Caserta con l'accusa di tentata estorsione aggravata. Il provvedimento e' stato firmato dai pm della Direzione distrettuale antimafia di Napoli...

Clemente Rivetti, di 34 anni, e' stato fermato dagli agenti della squadra mobile di Caserta con l'accusa di tentata estorsione aggravata. Il provvedimento e' stato firmato dai pm della Direzione distrettuale antimafia di Napoli. L'indagine sarebbe scaturita da una serie di denunce sporte da alcuni imprenditori impegnati nella realizzazione di opere edili a Caserta i quali avevano dichiarato di avere subito delle richieste estortive da parte di alcuni giovani armati di pistole. Persone che avrebbero agito per conto del clan Belforte attivo a Marcianise, nel casertano.
I denuncianti fornirono gli investigatori della Squadra mobile alcuni particolari tipo le auto utilizzate dai malviventi per commettere i loro raid estortivi. Proprio attraverso i mezzi, si e' risaliti ad alcune persone appartenenti alla famiglia dei Della Ventura di Caserta. Il blitz e' scattato la scorsa notte in un cantiere quando Rivetti e' arrivato a bordo di una delle vetture segnalate dalle vittime. Le auto e anche una moto sono state sequestrate dalla polizia. Rivetti e' stato rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsione: fermo di un 34enne casertano legato al clan dei Belforte

CasertaNews è in caricamento