Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Marcianise

Decapitato il clan Belforte: tre fermi ordinati dalla Dda

Marcianise - I carabinieri del Comando provinciale di Caserta hanno eseguito tre decreti di fermo, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, sezione Dda, nei confronti di esponenti di spicco del clan Belforte (detto...

I carabinieri del Comando provinciale di Caserta hanno eseguito tre decreti di fermo, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, sezione Dda, nei confronti di esponenti di spicco del clan Belforte (detto anche dei "Mazzacane") operante su Caserta, Marcianise e comuni limitrofi. In manette e' finito il boss Bruno Buttone e le mogli dei due capi clan, Domenico e Salvatore Belforte.
Gli arrestati dovranno rispondere di associazione a delinquere di tipo mafioso, numerose estorsioni e induzione delle vittime a dichiarare il falso all'autorita' giudiziaria. Le due donne, in particolare, avevano sostituito i rispettivi mariti nei ruoli di capi clan e minacciavano le vittime costringendole a negare di essere oggetto di estorsione ma anche il contenuto delle conversazioni intercettate dalle forze dell'ordine.
Buttone e' invece autore di numerose estorsioni a imprenditori e commercianti di Marcianise, Caserta e San Nicola la Strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decapitato il clan Belforte: tre fermi ordinati dalla Dda
CasertaNews è in caricamento