rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca Sant'Arpino

Travolto da auto in corsa: un arresto per la morte di Pasquale

L'auto a noleggio era stata abbandonata dopo l'impatto. Il pirata della strada messo alle strette ha confessato

C'è un arresto per omicidio stradale per la morte di Pasquale D'Agostino, 45enne di Sant'Arpino, avvenuta lo scorso 10 luglio in seguito ad un drammatico incidente Statale 7bis "Terra di Lavoro".  Le indagini della Polizia Stradale di Caserta, coordinate dalla Procura di Napoli Nord, hanno permesso di stringere il cerchio su M.V..

Pasquale, in seguito ad un guasto meccanico, era sceso dall'auto venendo travolto da una Renault Twingo scura. Un impatto violentissimo, avvenuto davanti agli occhi increduli dei familiari del 45enne che era stato scaraventato ad oltre 50 metri dal punto dello schianto in seguito al quale M.V. era scappato, senza prestare soccorso. 

Le indagini della Polstrada - sia attraverso le testimonianze sia grazie alle telecamere - hanno permesso di ritrovare la Twingo, abbandonata nelle campagne alla periferia di Cardito. La vettura era pesantemente danneggiata. Dall'auto si è risaliti al proprietario e successivamente è stata ricostruita una fitta serie di subnoleggi che avevano permesso ad M.V. di entrare in possesso del veicolo. 

Interrogato in un primo momento M.M. ha negato, accusando un suo amico dell'incidente. "Parlategli, questo è il suo numero di telefono", ha detto agli investigatori che hanno riscontrato l'inattività dell'utenza. Messo alle strette ad M.V non è rimasto altro da fare che ammettere le proprie responsabilità. L'uomo è stato ristretto al carcere di Poggioreale a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto da auto in corsa: un arresto per la morte di Pasquale

CasertaNews è in caricamento