rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Casapulla

Picchia i genitori per 20 euro, arrestato. Il padre minacciato fino alla caserma dei carabinieri

Il 45enne è finito in manette per estorsione e maltrattamenti in famiglia. Genitori costretti a versare anche 100 euro al giorno

Prima ha aggredito i genitori, poi ha inseguito il padre che lo stava andando a denunciare fin dentro alla caserma dei carabinieri. Per questo i militari della stazione di San Prisco hanno tratto in arresto un 45enne di Casapulla per estorsione e maltrattamenti in famiglia. 

L’aggressione, l’ennesima, sarebbe scaturita a seguito del rifiuto dei genitori di consegnare al figlio ulteriori 20 euro rispetto a quanto già elargitogli nella stessa giornata. Nella circostanza il 45enne avrebbe prima minacciato di morte i genitori e poi sradicato un cancelletto in ferro lanciandolo all'indirizzo del padre colpendo, per fortuna, solo il muro dell’abitazione.

Secondo ricostruito dai carabinieri gli anziani genitori, nel corso del tempo (10 anni circa), sono stati più volte costretti, dietro minacce, a consegnare denaro (fino a 100 euro al giorno) al figlio, che in più di una circostanza, ha anche usato violenza nei loro confronti.

Il 45enne è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia i genitori per 20 euro, arrestato. Il padre minacciato fino alla caserma dei carabinieri

CasertaNews è in caricamento