Cronaca Aversa

Sorpresi a smontare un'auto rubata: quattro arresti

Tre persone ai domiciliari e un obbligo di dimora dopo il blitz in un capannone industriale a Dugenta.

Beccati a smontare un'auto rubata finiscono in manette. Si tratta di Ernesto Vinciguerra, 49 enne di Casalnuovo domiciliato ad Aversa; Antonio Coppola, 70enne di Casoria; Vittorino Pirozzi, 46enne di Casoria; Stefano Cesare, 61enne di Dugenta.

I quattro sono stati sorpresi dagli agenti del commissariato di Telese Terme in un capannone industriale di proprietà di Cesare a Dugenta mentre sventravano una Volkswagen T-Roc risultata essere rubata a Napoli qualche giorno prima. In particolare Vinciguerra, Pirozzi e Coppola sono stati sorpresi nell'atto di smontare parte della vettura alla quale erano state asportate le portiere, il cofano anteriore, il motore, la centralina, il bagagliaio.

I poliziotti li hanno arrestati per riciclaggio in concorso ed associati presso la casa circondariale di Benevento. All'esito dell'udienza di convalida dell'arresto il gip Roberto Nuzzo del tribunale di Benevento ha disposto gli arresti domiciliari per Ernesto Vinciguerra, Antonio Coppola, Vittorino Pirozzi. Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Stefano Cesare. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Filippo Barberi Spirito, Vincenzo Granata, Gennaro De Falco, Ettore Marcarelli

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a smontare un'auto rubata: quattro arresti
CasertaNews è in caricamento