rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Casal di Principe

Due rapine in farmacia e poi il raid nell'Unicredit: 3 arresti

Sono dell'agro aversano

Tre operai edili dell'agro aversano sono stati arrestati per rapina. I tre, domiciliati a Bologna, hanno 43, 31 e 28 anni. Sono accusati di aver messo a segno due colpi in altrettante farmacie in meno di mezz'ora il 7 gennaio 2020, due di loro poi, il 13 gennaio dello stesso anno, avrebbero rapinato anche la filiale della banca Unicredit di via Rizzoli a Bologna ed erano stati arrestati.

Il modus operandi delle due rapine era identico: i tre sono arrivati con il volto coperto da cappucci, uno di loro è rimasto vicino alla Citroen C4 grigia, l'altro davanti alla farmacia e il terzo complice è entrato nella farmacia. Il rapinatore, armato di 'cutter', ha preso la farmacista per un braccio e l'ha spinta davanti al registratore di cassa, del tipo 'automatico', che si apre a fronte di un pagamento, quindi è riuscito a prendere solo 70 euro. Un bottino 'magro' e così la gang si è diretta verso un'altra farmacia. Lì il malviventi entrato nel locale ha fatto intendere di avere una pistola e stavolta si è fatto consegnare 600 euro.

Destinatari del provvedimento un 43enne, già in carcere a Santa Maria Capua Vetere, il 28enne è ai domiciliari a Casal di Principe, e il 31enne è stato rinchiuso nel carcere di Salerno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due rapine in farmacia e poi il raid nell'Unicredit: 3 arresti

CasertaNews è in caricamento