rotate-mobile
Cronaca Mondragone

Baby prostituti sul lungomare, 3 arresti: ragazzini comprati per pochi euro

Blitz dei carabinieri dopo l'inchiesta di 'Avvenire': le vittime erano ragazzini bulgari e nordafricani

Una persona finita in carcere e due agli arresti domiciliari. È il risultato dell’indagine sul giro di prostituzione minorile a Mondragone, un traffico emerso da una indagine dei carabinieri a seguito della denuncia in un servizio del quotidiano ‘Avvenire’ dello scorso anno.

I militari hanno tratto in arresto un cittadino di Formia (Latina) per aver approfittato dei ragazzini, bulgari e nordafricani, “comprati” per pochi euro dagli approfittatori italiani.

Un vero e proprio mercato che a lungo è andato avanti alla luce del sole sul lungomare della città domizia, fino allo scoppiare dello scandalo, finito anche in tv con le telecamere della Rai.

L’inchiesta dei Carabinieri, come riporta ‘Avvenire’, ha portato all’individuazione di alcuni dei responsabili, clienti accusati di abusi sessuali su minori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby prostituti sul lungomare, 3 arresti: ragazzini comprati per pochi euro

CasertaNews è in caricamento