rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

La droga dei Bellaggiò, si consegna anche l'ultimo indagato

Si chiude il cerchio della maxi operazione condotta dai carabinieri

Dopo i 21 arresti di questa mattina si chiude il cerchio sul giro di affari dei Bellaggiò. La maxi operazione dei carabinieri di Santa Maria Capua Vetere sul traffico di droga davanti ai bar ed all'Anfiteatro si conclude con l'esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’ufficio Gip del Tribunale di Napoli, su conforme richiesta della Procura della Repubblica di Napoli (Direzione Distrettuale Antimafia) nei confronti di Rocco Giordano, 33enne di Santa Maria Capua Vetere.

Il 33enne, è ritenuto responsabile, a vario titolo, unitamente agli altri 21 indagati tratti in arresto questa mattina, di associazione per delinquere dedita all’acquisto, detenzione e cessione di cocaina ed hashish, nonché di plurimi episodi, anche in concorso, di detenzione e spaccio delle stesse sostanze.

Rocco Giordano, non reperito nel corso delle operazioni di cattura eseguite questa mattina, perchè fuori provincia per lavoro, si è presentato spontaneamente presso il comando dell'Arma dove dopo aver espletato le formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La droga dei Bellaggiò, si consegna anche l'ultimo indagato

CasertaNews è in caricamento