Perseguita e aggredisce l’ex moglie dopo la separazione, arrestato

L'uomo è stato arrestato dalla polizia per stalking

Agenti del commissariato di Polizia di Aversa diretto dal primo dirigente Vincenzo Gallozzi, coadiuvato dal Commissario Capo Vincenzo Marino, hanno arrestato nella giornata di martedì in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Napoli Luigi Tessitore, 58enne gravemente indiziato del delitto di stalking.

Tessitore non aveva mai accettato la recente separazione dalla moglie ed in poco tempo ha iniziato a perseguitarla attraverso appostamenti nei luoghi da lei frequentati, minacce verbali, telefonate e messaggi. Lo stato di angoscia della donna è aumentato notevolmente quando l’uomo, in preda ad un raptus, ha scaraventato una sedia nei confronti della ex moglie provocandole lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

La querela sporta dalla donna e all’attività di polizia giudiziaria conseguente hanno permesso al Tribunale di Napoli di emanare un provvedimento cautelare, il 58enne è stato quindi posto agli arresti domiciliari con annesso divieto di comunicare con persone diverse da quelle con lui conviventi.

La misura veniva prontamente eseguita nella mattinata di ieri dagli pperatori di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Aversa che traducevano l’uomo a Teverola, nell’abitazione dove ha il proprio domicilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, test positivo confermato dalle controanalisi. La 24enne ha incontrato 8 persone

Torna su
CasertaNews è in caricamento