menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferito gravemente nella rissa, arrestato il suo aggressore

Un uomo di 40 anni è finito in carcere dopo le indagini dei carabinieri

In carcere con l’accusa di tentato omicidio dopo che il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha accolto la richiesta presentata dal pm. I militari della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno eseguito nella mattinata di sabato l’ordinanza nei confronti di P.A., 40enne di San Tammaro ma domiciliato nella città del Foro.

Come riporta ‘Cronache di Caserta’, l’uomo è accusato di tentato omicidio dopo essere rimasto coinvolto in una lite per futili motivi lo scorso marzo a Santa Maria Capua Vetere, nella quale rimasero ferite due persone. Una di queste riportò ferite grave nello ‘scontro’ avvenuto in via Caserta, nei pressi dell’uscita del rione San Pietro. 

Le indagini sono quindi nate dopo la denuncia presentata da uno dei coinvolti e che ha portato all’identificazione di P.A., fermato sabato mattina e condotto in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento