Arrestato impiegato civile del carcere

Ha violato il divieto di avvicinamento all'ex compagna

Arresti domiciliari per un impiegato civile della casa circondariale 'Uccella' di Santa Maria Capua Vetere. Michele P., originario di Roccamonfina, dipendente della casa circondariale sammaritana, ha violato per l'ennesima volta il divieto di avvicinamento all'ex compagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la denuncia ai carabinieri di Roccamonfina per reiterati episodi di maltrattamenti e vessazioni da parte della donna scattò il divieto di avvicinamento. Tale divieto è stato violato più volte da parte dell'uomo tanto che la Procura di Santa Maria Capua Vetere ha inasprito la misura trasformandola nell'ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari presso il Comune di Roccamonfina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento