E' ai domiciliari con una pistola: arrestato 36enne

L'arma aveva la matricola abrasa. Torna in carcere dopo 10 giorni

Michele Iadicicco

Spedito agli arresti domiciliari dopo essere stato arrestato per possesso di droga pronta per essere spacciata, finisce di nuovo in carcere. La Squadra Mobile di Caserta ha arrestato, per la seconda volta nel giro di dieci giorni, Michele Iadicicco, 36 anni di Marcianise.

Nel corso di una perquisizione nell’abitazione della frazione Levagnole a Mondragone (dove era agli arresti domiciliari), gli agenti hanno rinvenuto una pistola con matricola abrasa. Per questo motivo l’uomo è stato nuovamente arrestato e portato in carcere. Nelle prossime ore è prevista la convalida dell’arresto (l’indagato è rappresentato dall’avvocato Giuseppe Foglia).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Iadicicco era finito in manette insieme ad un complice nella notte tra il 4 ed il 5 maggio perché nella sua abitazione di Parco Primavera fu rinvenuta droga pronta per essere venduta e soldi contanti ritenuti provento dello spacco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento