Arrestato 62enne casertano: lo hanno scoperto in un capannone abbandonato

L'uomo ha tentato subito la fuga, ma è stato prontamente bloccato

Nella mattinata di domenica, nel procedere all’ispezione di un capannone abbandonato sito nell’immediata periferia di Cassino, i Carabinieri hanno accertato la presenza di un uomo il quale, alla vista dei militari, cercava di dileguarsi velocemente. Immediatamente bloccato, veniva identificato in un 62enne residente nella provincia di Caserta,  già gravato da vicende penali per diversi reati: dalla violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale uno ad un omicidio commesso a Caserta nel 1999 e lesioni personali. Dagli accertamenti esperiti nell’immediatezza dai militari, l’uomo, G.A. risultava colpito da un ordine di consegna per l’esecuzione di misure di sicurezza presso casa di lavoro, emesso dalla Procura della Repubblica di Frosinone (Ufficio Esecuzione Penali), dovendo lo stesso scontare 13 mesi presso una casa di lavoro. Al termine delle formalità di rito, il 62enne veniva accompagnato presso una casa di lavoro sita nella città di Vasto (in provincia di Chieti).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Sacerdote litiga coi fedeli e abbandona la messa

Torna su
CasertaNews è in caricamento