Beccato dopo l'espulsione, 32enne finisce in carcere

Nei confronti dell'albanese Nei confronti dell’albanese era stato emesso un decreto di espulsione, ma era tornato in Italia

I carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta hanno rintracciato ed arrestato il cittadino albanese Dervish Tafciu, 32enne in Italia senza fissa dimora. L’uomo è stato bloccato in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica presso Tribunale di Napoli Nord, poiché, già espulso dal territorio nazionale ed imbarcato per il paese di origine, in ottemperanza al decreto di espulsione emesso il 17 maggio 2017 dal Questore di Caserta, aveva fatto rientro in Italia senza l'autorizzazione speciale del Ministero dell'Interno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tafciu è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

Torna su
CasertaNews è in caricamento