rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Condannata per rapina, fermata alla stazione: incastrata dalle impronte

La donna non aveva documenti con sé quando è stata fermata dagli agenti della Polfer

Doveva scontare una pena di otto mesi di reclusione la 58enne che è stata rintracciata e arrestata nella Stazione di Caserta dagli agenti della Polizia Ferroviaria in servizio nello scalom del Capoluogo.

La donna, condannata in via definitiva ad un anno, 10 mesi e 15 giorni di reclusione per una rapina, è stata raggiunta da un provvedimento di determinazione di pene concorrenti emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli che non gli era stato notificato perché irreperibile all’ultimo indirizzo.

Nella giornata di venerdì la pregiudicata è stata rintracciata dagli agenti Polfer nella stazione di Caserta. Sprovvista di qualsiasi documento idoneo alla sua identificazione, la donna è stata sottoposta ai rilievi segnaletici che ne hanno accertato l’identità.

Dagli ulteriori controlli presso la banca dati interforze è emerso a suo carico il provvedimento emesso dal Tribunale di Napoli. Pertanto la stessa è stata tratta in arresto e condotta presso la Casa Circondariale di Pozzuoli per l’espiazione della pena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannata per rapina, fermata alla stazione: incastrata dalle impronte

CasertaNews è in caricamento