menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'area di via Milano a San Nicola la Strada

L'area di via Milano a San Nicola la Strada

Il 'bubbone' della lottizzazione Michitto: il sindaco chiede un altro parere

Marotta: "Case costruite, area giochi chiusa ed oneri di urbanizzazione non pagati"

L’amministrazione comunale di San Nicola la Strada guidata da Vito Marotta vuole “consegnare alla città gli spazi pubblici nella zona "Michitto", oggi ancora occupati dai cantieri delle opere mai concluse. Prima fra tutte la "Villetta" di via Milano, ancora nella esclusiva disponibilità dei privati, oggi recintata ed interdetta alla cittadinanza”. Lo afferma lo stesso primo cittadino annunciando di aver affidato un incarico tecnico-legale, senza ulteriori spese per l’Ente, per dirimere la vicenda. “Nella zona "Michitto", in particolare, dall'istruttoria condotta dall'Ufficio Tecnico Comunale, emergono altresì grosse problematiche relative al rispetto degli standard urbanistici. Sapevamo che la Lottizzazione "Michitto" rappresentasse un grande "pasticcio" burocratico, iniziato oltre trent'anni fa, tra grovigli normativi, ricorsi, costosi pareri legali ed altro, ma auspicavamo una soluzione più celere. L' unico dato certo è sotto gli occhi di tutti: i palazzi sono stati realizzati, le opere pubbliche no e le casse comunali non hanno beneficiato dei dovuti introiti. Questo è il "bubbone" che abbiamo ereditato. Continueremo ad agire, quindi, solo nell'interesse di San Nicola, senza alcun inutile "caccia alle streghe", ma senza sconti per nessuno a danno del bene comune”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Paura negli ospedali, due aggressioni in una settimana

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento