menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Clemente De Lucia, Francesco Petrone e Felice Auriemma

Clemente De Lucia, Francesco Petrone e Felice Auriemma

Tangenti in Comune, fissato l'Appello per l'ex vice sindaco ed il dirigente

Auriemma e Petrone condannati in primo grado. Ricorso anche per De Lucia (assolto)

Il pubblico ministero della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vedere Gerardina Cozzolino ha presentato ricorso in Appello contro tre indagati dell’inchiesta San Felice Gate che sono già stati giudicati col rito abbreviato. L’udienza è stata fissata a ridosso di Capodanno.

In aula compariranno l’ex capo dell’ufficio tecnico Felice Auriemma (condannato in primo grado a 5 anni e 8 mesi); l’ex vice sindaco di San Felice a Cancello Francesco Petrone (condannato a 2 anni e 8 mesi); Clemente De Lucia ’78, ex consigliere comunale, assolto in primo grado. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Renato Iappelli, Antonio Mirra e Gennaro Iannotti.

I tre sono rimasti coinvolti nell’inchiesta che ha provocato un terremoto al Comune di San Felice a Cancello, con l’arresto del sindaco Pasquale De Lucia, diversi amministratori dell’Ente e imprenditori della zona. Una trentina i capi di imputazione che la Procura della Repubblica ha contestato agli indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento