Cronaca

Appalto pilotato per le luminarie: "Queste luci le accendiamo?"

L'intervento affidato alla Addario di Capua grazie al sindaco Sagliocco ed il consigliere Zagaria

Il sindaco Sagliocco

Era tutto già deciso a tavolino. Il sindaco di Trentola Ducenta Andrea Sagliocco, con la complicità del consigliere comunale Nicola Zagaria e della responsabile dell'Utc Elena Bassolino, aveva già in mente a chi affidare l'appalto per le luminarie natalizie, l'unico suo Natale con la fascia tricolore. 

E' quanto hanno ricostruito i carabinieri di Aversa, che hanno monitorato le utenze whatsapp e gli incontri nella stanza del sindaco svelando come già il giorno successivo alla delibera di giunta con cui si dava indirizzo alla dirigente Bassolino di provvedere alla fornitura delle luminarie quella gara doveva essere affidata alla ditta Addario di Capua.

Il 23 novembre è stato lo stesso Sagliocco ad inviare all'architetto Bassolino l'immagine whatsapp di un preventivo della ditta Addario presentato per il Comune di Casal di Principe. La truffa va avanti e il 26 novembre il sindaco si interessa di nuovo della vicenda chiedendo a Nicola Zagaria se stanno "Organizzando tutto quanto. Domani mattina...no il fatto delle luci, hai parlato con Raffaele?". 

Il giorno 27 novembre un dipendente nel mostrare la posta al consigliere Zagaria mostra anche un preventivo della ditta di Giovanni Addario "per illuminazione e luminarie". Singolare la circostanza che solo il giorno dopo l'azienda sarebbe stata contattata dal comune a partecipare insieme ad altre tre ditte. Come mai? Nei giorni precedenti era stata avvisata. E' quanto emerge chiaramente da un'intercettazione in cui il sindaco chiede ad un uomo (che poi si rivelerà essere Salvatore Mazzara, titolare di una pizzeria ad Aversa che, ironia della sorte, si chiama "Mani in pasta") se "Le accediamo queste luci? o non le accendiamo più?". La risposta di Mazzara, di fatto, svela il patto: "Ora l'ho chiamato, ma la mail non gli è arrivata Andrea". Insomma la ditta attendeva una mail di invito da parte del Comune. 

La mail - una vera ossessione per i protagonisti in quei frenetici giorni che precedono l'affidamento - finalmente viene inviata dalla dirigente Bassolino ed alle ditte partecipanti viene richiesto esplicitamente quanto contenuto nel preventivo della Addario inviatole via whatsapp dal sindaco. Inoltre due delle ditte invitate, sentite a sommarie informazioni, asseriscono di non aver ricevuto nulla dal comune di Trentola Ducenta. Il 4 dicembre i lavori vengono affidati e le feste possono cominciare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalto pilotato per le luminarie: "Queste luci le accendiamo?"

CasertaNews è in caricamento