rotate-mobile
Cronaca Mignano Monte Lungo

Appalti truccati: due imprenditori casertani indagati col sindaco e la vice

Inchiesta della procura di Cassino su due cantieri nel frusinate. Dirigente del Comune di dimette dopo l'inchiesta giudiziaria

Due imprenditori di Mignano Monte Lungo sono stati raggiunti da un avviso di garanzia, emesso dalla Procura di Cassino, nell'ambito di un'inchiesta sugli appalti a Cervaro, nel frusinate.

Il pubblico ministero Maria Carmen Fusco ha avvisato gli indagati del procedimento a loro carico. Per i due l'accusa è di turbata libertà degli incanti. Insieme agli imprenditori casertani risultano indagati anche il sindaco di Cervaro Ennio Marrocco, la vice sindaco Annalisa Bracciale ed un tecnico del Comune, che si è dimesso dopo la notifica dell'atto giudiziario.

Le indagini, su cui al momento resta il più stretto riserbo, sarebbero partite dopo alcune verifiche effettuate su due cantieri di Cervaro da parte della Polizia di Stato. Secondo quanto riferito dalla collega Angela Nicoletti di FrosinoneToday, le aree interessate a lavori di contenimento idrogeologico sono state sequestrate. Il primo cittadino ed il tecnico comunale - candidato alle ultime elezioni amministrative nella lista a sostegno dell'eletto sindaco Marrocco - sono accusati di turbativa d'asta ed abuso ufficio. Il vice sindaco solo di abuso d'ufficio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti truccati: due imprenditori casertani indagati col sindaco e la vice

CasertaNews è in caricamento