rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Casal di Principe

Sospeso l'appalto alla ditta in odore di camorra

Ravvisata un'ipotesi di vicinanza al clan dei Casalesi

Ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti in odore di camorra: il Tar sospende l'aggiudicazione della gara d'appalto per il servizio. E' la decisione presa dal Tribunale Amministrativo Regionale di Lecce in merito all'appalto nel Comune di San Donaci, in Puglia.

Il provvedimento riguarda la ditta Ecologia e Servizi Italia, con sede a Scafati, che tra gli attuali soci vede G.C., ex amministratore della società, che è stato interessato da "vicende penali - si legge nell'ordinanza del Tar - in ragione della ipotizzata vicinanza della Ecologia e Servizi Italia Srl al clan dei Casalesi per il tramite di C. S., marito del socio di maggioranza della stessa ditta L. I., e del presunto coinvolgimenti di questro soggetti in un'asociazione per delinquere finalizzata alla commissione di turbative d'asta nel settore dell'igiene urbana".

In particolare, nel suo provvedimento, il Tar prevede che sia la Stazione Unica Appaltante presso la Provincia di Brindisi a prendere una decisione definitiva. Quest'ultima non era a conoscenza delle indagini sulla ditta prima classificata nella graduatoria. E' stata la società seconda classificata a presentare ricorso al Tar. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospeso l'appalto alla ditta in odore di camorra

CasertaNews è in caricamento