Affiora cadavere in mare, si tuffano in acqua ma è troppo tardi

L'uomo, un anziano di 83 anni, è morto per annegamento

È stato ritrovato poco dopo le 15 il corpo senza vita  di A.M., 83enne casertano riaffiorato dalle acque del litorale mondragonese. Pochi minuti fa la tragedia: nell'intersezione di spiaggia libera tra il lido il Veliero ed il lido Arena, sul lungomare di Mondragone, è affiorato il corpo dell'anziano che galleggiava con il viso sommerso nelle acque. 

Un passante notandolo si è gettato in acqua trascinandolo sulla riva e cercando di rianimarlo, mentre i bagnini dei lidi limitrofi sono accorsi in suo aiuto. I tentativi di rianimare l’anziano si sono rivelati però inutili. 

Giunti sul posto in pochi minuti, anche il personale del 118 e la guardia costiera di Mondragone hanno cercato varie volte di rianimare l’uomo, per A.M. però non c'è stato nulla da fare.

Il decesso è per annegamento. Si attendono i familiari dell'anziano per il riconoscimento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento