rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Dopo anni di sofferenze Antonio lascia il carcere e va in clinica

Il detenuto affetto da una grave patologia oncologica accolto a Cicciano da una torta di compleanno

E' stato trasferito in una struttura dove potranno prendersi cura di lui Antonio M., detenuto al carcere di Santa Maria Capua Vetere affetto da una grave patologia oncologica. Dopo anni, la garante per i detenuti Emanuela Belcuore è riuscita nella sua opera di sensibilizzazione sulla vicenda.

Il magistrato di sorveglianza Marco Puglia ha dichiarato l'incompatibilità dell'uomo con il carcere disponendo il suo trasferimento in una struttura sanitaria. Antonio M. è stato così trasferito al "Clotilde hospice" di Cicciano, individuata dalla criminologa Patrizia Sannino che, dopo vari colloqui con area sanitaria ed area educativa, ha subito iniziato a cercare una struttura adeguata al caso.

Antonio M. è giunto in struttura dove ad accoglierlo ha trovato una torta di compleanno, in programma giovedì. "Siamo riusciti a farlo trasferire. Gli hanno preparato anche una torta sono felice", fa sapere la garante Belcuore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo anni di sofferenze Antonio lascia il carcere e va in clinica

CasertaNews è in caricamento