rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Caiazzo

"Antonio è tornato a casa". Dopo 36 ore è finito l'incubo

L'annuncio del sindaco Giaquinto: il titolare del supermercato Decò è salvo

L'incubo è finito dopo 36 ore di ricerche. Questa mattina è arrivato un messaggio che ha cancellato giorni di ansia e di angoscia. "Antonio è tornato a casa" ha scritto sui social il sindaco di Caiazzo Stefano Giaquinto. Un messaggio che chiude le ricerche dei vigili del fuoco del Comando Provinciale del Capoluogo e del distaccamento di Piedimonte Matese, del gruppo elicotteristi dei caschi rossi di Pontecagnano e dei carabinieri della stazione di Ruviano.

Barbiero, alle 8  di stamani, è comparso sull'uscio della propria abitazione dopo esser stato avvistato a bordo del fuoristrada Mitsubishi a Liberi. E' apparso confuso e disorientato tanto che, dopo l'abbraccio ai familiari, è stato necessario l'accertamento dei sanitari del 118 per la verifica del suo stato di salute.

Il titolare del supermercato Decó era scomparso nel nulla venerdì sera, a bordo del suo fuoristrada, a poche ore dalla sentenza del Consiglio di Stato che aveva definito purtroppo in maniera negativa per la sua famiglia una vicenda che andava avanti da anni ma che ancora non ha messo la parola fine alla questione.

Per due giorni e mezzo Barbiero non ha più dato notizie di sé. La famiglia era in ansia, si è pensato anche ad un gesto estremo ma non si è mai data per vinta nelle ricerche collaborando con le forze dell'ordine. Stamane la splendida notizia: "Antonio è tornato a casa". Ora Antonio Barbiero è stretto nell'abbraccio dei suoi cari e l'angoscia vissuta è un solo un brutto ricordo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Antonio è tornato a casa". Dopo 36 ore è finito l'incubo

CasertaNews è in caricamento