rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Rabbia e dolore per Angela, l'insegnante dal cuore d'oro che si prendeva cura dei bambini speciali

L'associazione Urbe: "Hai dato tutta te stessa a chi amavi e siamo sicuri che continuerai a farlo, ovunque tu sia"

Una città ferita dal dolore. Santa Maria Capua Vetere piange la scomparsa di Angela Saulino, la 37enne che martedì mattina ha perso la vita in un drammatico incidente stradale nei pressi della Reggia di Carditello a San Tammaro.

“E’ con il cuore a pezzi che dobbiamo raccogliere le parole giuste per ricordarti e ringraziarti di aver camminato insieme a noi” si legge in un post dell’associazione Urbe che Angela Saulino guidava nella città del Foro. “Passione. Determinazione. Gentilezza. Hai vissuto intensamente il tuo breve viaggio, portando i tuoi dolci occhi in giro per il mondo. Hai dato tutta te stessa a chi amavi e siamo sicuri che continuerai a farlo, ovunque tu sia. Ci lasci sconcertati e arrabbiati perché di meraviglie da vedere e di sogni da realizzare ne avevi ancora tanti. Buon viaggio Angela”.

Insegnante a Castel Volturno, molto attiva nel volontariato, Angela era un punto di riferimento per le famiglie con bambini speciali: una donna dal cuore d’oro. Ed è proprio una mamma a ricordarla sui social. “Ti ricorderemo sempre per la tua bontà, la tua dolcezza e quel senso di tranquillità che sapevi trasmettere. Ti ricorderò sempre x la tua disponibilità, per l'amore che hai saputo donare al mio bambino speciale, per tutto quello che hai fatto per noi famiglie”.

Intanto le indagini vanno avanti per ricostruire la dinamica dell'incidente frontale che ha visto l'automobile di Angela schiantarsi frontalmente con un furgone sul quale viaggiavano 3 operai che sono rimasti feriti. L'impatto è stato molto violento e toccherà adesso alle forze dell'ordine ricostruire gli eventi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rabbia e dolore per Angela, l'insegnante dal cuore d'oro che si prendeva cura dei bambini speciali

CasertaNews è in caricamento