Cronaca

Casette ai terremotati: l'indagine Anac arriva nel casertano

L'organismo anticorruzione: "Nei cantieri presenza di ditte non autorizzate"

Il presidente dell'Anac Raffaele Cantone

Presenza di lavoratori di ditte non autorizzate all'interno dei cantieri per la realizzazione delle casette per i terremotati di Anacarano e Campi di Norcia, dopo il sisma che ha colpito l'Umbria nel 2016.

E' quanto segnala l'Anac, presieduta da Raffaele Cantone, nel ravvisare "evidenti carenze nei controlli". In particolare, secondo quanto riportato in una delibera dell'organismo anticorruzione, al momento di un sopralluogo della Guardia di Finanza "risultava impiegato personale di ditte che non erano state autorizzate preventivamente all’esecuzione delle opere previste per la costruzione delle SAE (soluzioni abitative d'emergenza nda)".

"Sono state rilevate, sempre dalla guardia di finanza - prosegue la nota dell'Anac - le presenze di personale che non ha potuto materialmente giustificare la propria partecipazione ai lavori nelle aree cantieristiche di Ancarano e Campi, se non attribuendo tale loro presenza a presunti “distacchi” presso le imprese affidatarie delle opere. Così è stato rilevato per 2 unità lavorative (sulle 5 rilevate in cantiere) della “Essegi Linoleum di Sorrentino Giovanni”, per 3 unità lavorative (sulle 5 rilevate in cantiere) della “Società Edilizia Capoluongo S.r.l.” e per 2 unità lavorative (sulle 9 rilevate in cantiere) della “Decoop Società Cooperativa di Produzione e Lavoro”".

Per queste tre ditte, specifica l'Anac, "non risultano essere state esperite attività di verifica dei requisiti generali e tecnici, né è stata verificata l’assoluta estraneità da legami criminosi dei sopra indicati operatori economici che, è stato altresì rilevato dalla Guardia di Finanza provengono dalla stessa area territoriale a forte incidenza della criminalità organizzata". L'area in questione è quella dell'hinterland napoletano e dell'agro aversano. La documentazione dell'Anac, con le relazioni relative le visite ispettive della finanza nei cantieri, è stata inviata alle Procure di Napoli e Perugia per valutare eventuali profili di rilevanza penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casette ai terremotati: l'indagine Anac arriva nel casertano

CasertaNews è in caricamento