Allarme furti, cittadini barricati in casa nonostante il caldo

Un residente si trova i banditi sul balcone: appartamenti e villette nel mirino

I topi d'appartamento stanno seminando il panico tra i residenti

Torna l'allarme ladri a Maddaloni. Nell'ultimo mese c'è stata una escalation di colpi nella zona di via Appia, nelle case e villette a ridosso della ferrovia. Il caso più eclatante si è verificato nella notte tra giovedì e venerdì scorso quando un cittadino si è ritrovato un ladro sul balcone di casa che, insieme ad altri tre complici, era pronto per fare irruzione all'interno. Il proprietario è riuscito a farli scappare lanciandogli addosso una sedia dei bambini che aveva a portata di mano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma dopo qualche giorno di 'tranquillità' stanotte la banda (composta da 4-5 persone) è tornata a farsi vedere in zona, venendo messa in fuga dall'intervento di altri cittadini. I ladri fuggono sempre verso la ferrovia dove riescono a far perdere le loro tracce. E proprio in una strada parallela, nelle scorse settimane, riuscirono a portare via anche quattro agnelli vivi. Purtroppo la situazione sta diventando molto difficile per i cittadini che hanno paura di dormire con le finestre aperte nonostante il gran caldo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Antonietta, l'ingegnere casertano che ha rifiutato le offerte del Nord ed ha reinventato l’Ingegneria Clinica della Federico II

  • Caterina Balivo ad Aversa tra piatti da lavare e gran caldo

  • Violento temporale sul casertano: strade allagate. E' già caos | FOTO E VIDEO

  • Bomba di caldo, ecco le città casertane più ‘hot’. Ma c'è in arrivo la pioggia

  • Il pentito: "Ho permesso di spacciare nella piazza che i Belforte mi avevano lasciato dopo gli omicidi"

  • Il compagno di scuola pentito: "Autorizzato a spacciare con una mia lettera"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento